Eccomi di ritorno dall'edizione 2009 dell'EXA,  28a Mostra Internazionale delle Armi sportive, Security e Outdoor tenutasi a Brescia dal 18 al 21 aprile 2009.

Come di consuetudine, prima di un breve reportage fotografico, qualche nota introduttiva.

La sensazione dell'arrivo in fiera è sempre la stessa: disorientamento tra ricerca di novità e conferme. Poi ci si comincia a muovere in spazi sempre più noti e si cominciano ad apprezzare le parti salienti.

Piccola delusione per gli appassionati di ex-ordinanza: gli unici a confermare la propria presenza (con un visitatissimo stand) sono stati gli amici dell'Euroarms Italia. Nessun altro! Qualcuno c'era... ma "da spettatore"...!

Bella e qualitativamente interessante la presenza dei produttori di armi fini italiane e quella delle più grandi aziende del settore che con cortesia e professionalità hanno mostrato il frutto del proprio lavoro alla grande quantità di appassionati in visita.

Sono stato anche molto contento di potere far da cicerone (nei pochi momenti liberi) a qualche amico che dalla Sicilia è venuto a visitare l'expo, anche rendendo possibili quei "contatti personali" che a causa delle distanze altrimenti sarebbero impossibili.

Sono anche riuscito a trovare il tempo per far visita alle sedi di alcune realtà dell'ex-ordinanza nel Bresciano (Euroarms, TFC, Palmetto) proprio per "toccare il polso" alla vitalità del settore. Certo, non posso dire di essere tornato con moltissimi pezzi, ma qualcosa di raro o in condizioni "da vetrina" sono riuscito a farlo mio :-)

Vediamo se qualche foto rende l'idea di quel che è successo (*):

(*) le foto sono state scattate da me, da Fifì Carbone e da Peppe Zinna. A questi ultimi i miei personali ringraziamenti!

Alcune immagini scattate passeggiando tra gli stand

Alcune immagini scattate passeggiando tra gli stand

 

MAUSER M98 MAGNUM CAL.500 JEFFERY allo stand Bignami

In fiera non c'era solo da guardare, ma anche da imparare: il confronto con l'esperienza non è mancato!

Unica ad esporre nel settore ex-ordinanza è stata l'Euroarms Italia di Concesio (BS)

Lo stand era anche occasione di incontri: sotto, con me, prima Bruno Daidone, poi Peppe Zinna e... nel mezzo Steve Fiestad (proprio lui: quello del Blue Book!)

 

 

Una bella sequenza fotografica!

 

Molto gradita la presenza di Francesco D'Aniello (2 ori mondiali, 1 argento olimpico e un oro agli europei) che con molta disponibilità ha passato ore a firmare autografi ai suoi fans (ok, ok, non erano tutti suoi fans: c'erano quelli i cui occhi erano per le 2 hostess della Fiocchi..)

 

Ampio respiro agli sport del tiro a segno, anche con prove pratiche e gare, non solo con armi da sparo ma anche con l'arco

Apprazzata l'opera di Denis Pedrelli, costruttore d'archi storici

 

Confermo la mia "predilezione" per la famiglia Gelmini (nella foto sotto Ferdinando) della SIACE...

...o meglio, dei suoi gioielli:

Sono stato felice di incontrare nuovamente Leo Hemelrijk (NL) e Steven Crawford (USA)

il gruppo di "visitatori" siciliani

Gli amici della FISAT

Altre immagini della fiera

Alcuni "acquisti":

Essendo a Brescia non ci si poteva fare scappare l'occasione di far visita alle sedi dell'Euroarms

 

 

 

 

 

... della TFC

 

 

 

 

e dell'armeria Palmetto

 

Infine... alcune foto "fuori tema".

L'arrivo ad Iseo: dopo una lunga galleria... lo spettacolo del lago

L'International Hotel (consigliato) dove ho pernottato ad Iseo

Ed il ritorno a casa....

 

 

Sito principale / Main Web Site