Di nuovo presenti all'Exa di Brescia.

Confermata la notevolissima affluenza di pubblico e di espositori, anche se davvero poche le novitÓ.

Ad attrarre l'attenzione, il nuovo settore D-Fence, riservato agli operatori del settore, lo "Shop in fiera" (esperienza da potenziare) alcune iniziative dei singoli espositori e.....un caldo davvero notevole!

Avrei voluto dedicare buona parte del mio tempo al confronto con altri appassionati del settore, ma ci ho solo "provato": il lavoro prima di tutto! Ed i frutti ci sono stati, se Ŕ vero che, scremando tra una miriade di "finte promesse" di "prezzi-fiera" ed occasioni irrinunciabili, sono riuscito a metter nel carrello della spesa alcuni rarissimi e pregiati pezzi, buona parte dei quali presentati melle nostre pagine "Armeria", altri... prenotati per essere nelle nostre rastrelliere a breve :-)

Per dare un'idea dell'evento, come di consueto, ecco alcune foto della manifestazione.

 

La solita scorpacciata di ex ordinanza

In primis, lo stand dell'Euroarms che anche questo anno ospitava il Deutsches Waffen-Journal e dove abbiamo potuto reincontrare il Direttore Tecnico del Museo della Guerra Bianca

infine, puntualmente presente con la sua simpatia, Steve Fjestad, Autore ed Editore del Blue Book delle armi, che si presta ad una posa scherzosa con Cristina

 

 

 

Lo stand della Franchi presentava il nuovo semiautomatico inerziale "FAST": molto visitato ed ammirato... ma non solo per i fucili ;-)

 

Alcuni interessanti articoli visti in giro per gli stand (quello mostrato sotto era presentato dalla ditta Hunter & Sniper)

 

 

Delle bellissime sculture in bronzo...

 

Un inatteso incontro con un maschio di Poiana di Harris

Andiamo un po' a spasso per gli spazi espositivi

 

Qualche foto ricordo con esperti ed appassionati del settore

 

ed infine una ripresa dell'albergo dove ho potuto passare le residue ore libere: il Pomaro di Gussago

Sito principale / Main Web Site